Home arrow Progetti internazionali
Progetti internazionali PDF Stampa E-mail


1. Progetto Transnazionale FSE per il settore delle costruzioni – transnazionalità e interregionalità
   
2. Progetto Vo.ten. (Vocational Training European Network) per la mobilità dei lavoratori -- Programma Settoriale Leonardo Da Vinci – azione partenariati multilaterali
   
3. I progetti di mobilità degli studenti con il sostegno finanziario dell'Unione Europea 
   
4. Progetti di mobilità dei professionisti del settore costruzioni con il sostegno finanziario dell'Unione Europea
   
5. Progetti di ricerca e innovazione con il sostegno finanziario dell'Unione Europea


1. Progetto Transnazionale FSE per il settore delle costruzioni – transnazionalità e interregionalità

Progetto presentato nell'anno 2008 n. 1013/1/2/4124/2008.
Partner coinvolti nel progetto: Italia, Germania, Spagna, Polonia, Romania, Bulgaria.
I percorsi di mobilità formativa sono rivolti ad un gruppo di persone del sistema produttivo e formativo delle costruzioni con lo scopo di approfondire in ambito transnazionale quello che è l'eccellenza in termini di:

  • innovazione di processo
  • organizzazione di impresa
  • controllo qualità
  • strategie di miglioramento delle competenze tecnico professionali delle risorse umane con attenzione ai percorsi di qualificazione e riqualificazione
  • analisi delle professionalità della filiera, dei ruoli e funzioni tecniche operative
Focus di interesse sono il risparmio energetico, l'apertura ai mercati esteri, il controllo di qualità sui processi produttivi e la certificazione dei prodotti/servizi per le costruzioni.
I professionisti coinvolti nel progetto hanno effettuato delle visite studio in Spagna, Germania, Polonia, Romania, Bulgaria con l'obiettivo di acquisire competenze tecnico professionali da un lato e per la conoscenza degli strumenti formativi messi in atto per la valorizzazione delle risorse umane dall'altro


Inizio pagina
 

2. Progetto Vo.ten. (Vocational Training European Network) per la mobilità dei lavoratori -- Programma Settoriale Leonardo Da Vinci – azione partenariati multilaterali

Progetto presentato nell'anno 2008.
Partner coinvolti nel progetto: Italia, Germania, Spagna, Polonia, Romania.
Il progetto ha previsto un insieme articolato di azioni quali :

  • scambi di informazioni,esperienze e buone pratiche
  • scambi di operatori, partecipazione a seminari, visite di studio
  • sperimentazione, sviluppo e adozione di approcci e metodologie

Percorsi attuati:

1. Scambio di buone prassi e know-how:

  • scelta di alcuni percorsi formativi di qualificazione fondamentali per un lavoratore migrante che vuole venire in Italia per lavoro: sperimentare la formazione nel paese partner in tre ambiti di maggior interesse quali macchine , ristrutturazioni , lavori stradali , in modo che sia possibile già selezionare lavoratori qualificati secondo gli standard del proprio paese;
  • trasferimento al partner del know-how formativo: contenuti, materiali, criteri di valutazione e certificazione delle competenze professionali o dei crediti formativi, formazione dei formatori locali, collaudo e sperimentazione della formazione in loco;


2. Incontro domanda/offerta di lavoro:

  • sviluppo di un canale diretto di incontro domanda e offerta di lavoro verso l'Italia, formando i partner sui criteri di selezione e sulle procedure richieste per l'invio in Italia di lavoratori o tecnici incluse le azioni per la formazione linguistica di settore e sul condizioni di diritto e costume di vita nel paese ospitante;
  • servizio per il rientro di lavoratori in patria: messa a punto di un protocollo operativo che consenta di facilitare il rientro dei concittadini stranieri presenti in Italia dando supporto formativo e sostenendoli nella ricerca di lavoro in patria.


3. Formazione alla sicurezza:

  • sviluppare percorsi propedeutici alla sicurezza nei cantieri che consentano di avere futuri lavoratori più coscienti della normativa e delle modalità operative in Italia (attività non sostitutiva di quanto previsto per CCNL e Testo Unico per la sicurezza).










Inizio pagina

 
3. I progetti di mobilità degli studenti con il sostegno finanziario dell'Unione Europea

 Viaggio in Germania 2010 (2,09 MB)  

 Viaggio in Svezia 2010 (4,12 MB)

 Viaggio in Svezia 2012 (collegamento esterno)

 Viaggio in Germania 2013 (collegamento esterno)

 Viaggio in Spagna 2014 (collegamento esterno)

 Viaggio in Germania 2015 (collegamento esterno)


Inizio pagina


4. Progetti di mobilità dei professionisti del settore costruzioni con il sostegno finanziario dell'Unione Europea

Azione Mobilità Vetpro SAVE THE PLANET

Improving Strategic Skills in Vocational and Educational Training and Small Medium Enterprises for Sustainable Building.

Le Scuole Edili di Vicenza, Chieti, Ragusa, Rovigo e Venezia hanno intrapreso un progetto comune con l'obiettivo di creare un gruppo strategico trasversale competente, che attraverso una riqualificazione di know-how intensiva, possa avviare un processo generale di innovazione nel settore nazionale delle costruzioni, sia nel sistema scolastico, sia imprenditoriale attraverso un programma speciale di formazione per analizzare le migliori prassi in Europa al fine di implementare e condividere un nuovo atteggiamento nella cultura dell'edilizia nazionale tra gli stakeholder collegati. Leggi

Pubblicazioni

 Rivista Trend Abruzzo (225 KB)

 Visita-studio Germania - maggio 2014 (collegamento esterno)

 Visita-studio Finlandia - ottobre 2014 (collegamento esterno)

 Visita-studio Spagna - marzo 2015 (collegamento esterno)


Inizio pagina


5. Progetti di ricerca e innovazione con il sostegno finanziario dell'Unione Europea

Progetto: Soft Skills for Hard Hats - Managerial Skills for Construction Workers



Nel settore delle costruzioni è abbastanza comune per i lavoratori più competenti essere promossi capicantiere o preposti, ma spesso mancano delle competenze trasversali (come organizzare il lavoro di squadra, leadership, comunicazione e problem solving ) necessarie per tali mansioni. Fornire una formazione di queste competenze contribuisce all'accrescimento del profilo professionale dell'individuo.

Il progetto creerà materiale didattico digitale (app per smartphone e tablet) che può essere utilizzato sia in un contesto di apprendimento formale o informale / individuale. Ogni unità è basata su uno scenario di vita reale che è possibile incontrare in cantiere. Il progetto si concentra su 4 gruppi di scenari relativi a 4 diverse competenze trasversali: comunicazione, leadership, problem solving e lavoro di squadra.


Vai al sito del progetto (collegamento esterno)

  Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.



Inizio pagina


Progetto RefuTools - Development of a toolbox to support refugees and people working with refugees



Il progetto ERASMUS+ 'Development of a toolbox to support refugees and people working with refugees (RefuTools)' [Sviluppo di un pacchetto di strumenti per supportare i rifugiati e le persone che lavorano con i rifugiati] è iniziato nel mese di settembre 2016. L'obiettivo è sviluppare dei prodotti intellettuali innovativi contraddistinti con il marchio "Refutools", complementari fra di loro e concepiti con un approccio olistico. I prodotti che verranno sviluppati all'interno del progetto sono: un'Applicazione Web multilingue per smartphone contenente informazioni sugli aspetti della vita quotidiana nei Paesi partecipanti al progetto; un "Teatro Educativo" per presentare i comportamenti collettivi rilevanti da adottare nei Paesi partner del progetto; un gioco didattico multilingue da tavolo per trasmettere le competenze trasversali necessarie ad una corretta integrazione sociale. Verrà infine sviluppato un curriculum ad hoc con lo scopo di adattare le competenze di base in ingresso a quelle richieste dal settore edile. Come si evince dal titolo del progetto, lo scopo di questi strumenti è quello di supportare i rifugiati nel processo di integrazione sia nei Paesi partner del progetto sia in altri Paesi in cui dovessero trasferirsi per richiedere asilo. I prodotti saranno progettati anche per essere utilizzati dai volontari che lavorano con i rifugiati.


Vai al sito del progetto (collegamento esterno)
  Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.



Inizio pagina


Progetto WinAPP - Work process oriented, interactively enhanced and APP supported learning and training in construction VET in Europe



Il progetto, finanziato dal programma Erasmus+ e coordinato dal centro di formazione professionale Bildungszentren des Baugewerbes (BZB) con sede a Krefeld, Germania ha come obiettivo lo sviluppo di un'App per smartphone e tablet contenente i processi ed i materiali didattici tipici dell'apprendimento orientato all'azione, per formatori, studenti e apprendisti del settore edile.

I partner del progetto sono:

  • CAPOFILA - Bildungszentren des Baugewerbes, Krefeld, Germania www.bzb.de (collegamento esterno)
  • Centro Edile Andrea Palladio, Vicenza, Italia
  • Fundación Laboral de la Construcción, Madrid, Spain www.fundacionlaboral.org (collegamento esterno)
  • Vilnius Builders Training Centre, Vilnius, Lituania www.vsrc.lt (collegamento esterno)
  • Chamber for Industry and Commerce, Ljubljana, Slovenia www.gzs.si (collegamento esterno)
  • Open University, Heerlen, Netherlands www.ou.nl (collegamento esterno)

Per saperne di più:

 Newsletter WinApp n. 1 (395 KB)

 Newsletter WinApp n. 2 (820 KB)

  Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.



Inizio pagina



Progetto MAIN.CON - La Realtà Aumentata per la manutenzione di macchine edili



Vai al sito ufficiale del progetto MAIN.CON: www.mainconproject.eu (collegamento esterno)

Il progetto MAIN.CON. ha sviluppato ed applicato un sistema formativo innovativo per l'addestramento degli operatori sulla manutenzione delle macchine edili, utilizzando una nuova tecnologia chiamata "Realtà Aumentata". La Realtà Aumentata (AR) è il termine che definisce una visione diretta o indiretta di un ambiente fisico nel mondo reale, i cui elementi reali vengono combinati con elementi virtuali al fine di creare una realtà mista (ambiente reale combinato con elementi virtuali) in tempo reale. Questo sistema consiste pertanto in una serie di dispositivi che aggiungono informazioni virtuali all'ambiente circostante. Questa è la principale differenza con la realtà virtuale, perché il sistema AR non sostituisce la realtà fisica bensì sovrappone dati virtuali con dati del mondo reale. Il sistema si propone di rilanciare la formazione degli operatori nel campo della manutenzione attraverso un sistema che permette di selezionare le manutenzioni da eseguire per mezzo di un'interfaccia semplice da usare: selezionando l'intervento da una lista predeterminata, l'operatore dovrà posizionare un dispositivo portatile davanti alla parte della macchina su cui deve operare, la cui interfaccia metterà in risalto gli elementi su cui lavorare. Nello schermo saranno mostrate, passo passo, le operazioni da eseguire per la manutenzione richiesta, sia attraverso istruzioni, semplici linee guida ed animazioni, sia con elementi di testo e audio.

Per saperne di più scarica gli allegati:

 Report finale progetto (3 MB)

 Mappa delle competenze (1,5 MB)

 Unità didattiche (3,9 MB)


Inizio pagina



Progetto TOCEB - Transferring Open Content on Energy-efficient Buildings

 


Il progetto TOCEB nasce dall'esigenza di implementare contenuti e materiali didattici accessibili a tutti all'interno dei sistemi nazionali di istruzione e formazione professionale sui temi dell'efficienza energetica e dell'edilizia sostenibile.
L'obiettivo del progetto è quello di trasferire i contenuti e l'approccio pedagogico della premiata e innovativa piattaforma open content "e-genius" (www.e-genius.at - collegamento esterno) ai paesi partner di progetto. I materiali principali di e-genius saranno adattati alle esigenze dell'istruzione e formazione professionale e ai contesti nazionali, tenendo conto delle esigenze e delle tipologie costruttive nelle specifiche aree geografiche.
L'obiettivo principale del progetto è quello di ottemperare agli standard richiesti dalla Direttiva Europea sulla performance energetica degli edifici adottata nell'anno 2010.

Destinatari principali:

  • Insegnanti / istruttori dei Centri di Formazione Professionale
  • Studenti della formazione professionale e apprendisti


Vai al sito del progetto: toceb.eu/it (collegamento esterno)

Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.


Inizio pagina



Progetto AR.KEY - La Realtà Aumentata applicata alla formazione sulle competenze chiave degli operatori del settore edile




Vai al sito del progetto (collegamento esterno)

Il progetto AR.KEY, finanziato dall'Unione Europea attraverso il programma Leonardo da Vinci, vede come leader e coordinatore la FLC di Madrid ed il coinvolgimento di partner di cinque Paesi: Italia, Spagna, Germania, Portogallo e Romania con la partecipazione di organizzazioni formative di settore, tra cui il Formedil e la Scuola edile di Vicenza (per l'Italia) e dell'Università di Valencia. L'obiettivo è quello di sviluppare un sistema di formazione che applichi la tecnologia della Realtà Aumentata (AR) per i lavoratori non qualificati dell'industria delle costruzioni, con lo scopo di migliorare le loro competenze matematiche, scientifiche e tecnologiche di base, per coadiuvarli nello sviluppo della loro carriera professionale.

Per saperne di più scarica l'allegato:

 Presentazione progetto AR.KEY (570 kB)


Inizio pagina




Progetto Serious games on Health and Safety for mobile learning




Il partenariato (composto da 7 paesi europei) del progetto "Serious games on Health and Safety for mobile learning" (progetto nº 2015‐1‐ES01‐KA202‐016003), cofinanziato dal programma Erasmus+, ha identificato un fabbisogno comune di erogare formazione sulla sicurezza utilizzando nuovi approcci didattici. L'obiettivo del progetto è infatti quello di creare un'app con dei mini-giochi didattici sulle competenze in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

I partner del progetto (collegamenti esterni):
- Fundación Laboral de la Construcción (ES) Coordinatore
- Centro Edile A.Palladio (I)
- Open Universiteit Nederland (NL)
- Satakunnan Koulutuskuntayhtymä (F)
- Westdeutscher handwerkskammertag (D)
- Fundatia romano-germana Timisoara (RO)
- Warrington collegiate (UK)


Vai al sito del progetto (collegamento esterno)


Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.



Inizio pagina




Progetto VETinCon - integrazione dei giovani svantaggiati nella formazione professionale nel settore delle costruzioni

L'oibettivo del progetto è quello di creare un manuale pratico per gli addetti ai lavori in cui verranno presentate le migliori pratiche per l'integrazione dei giovani nella formazione professionale all'interno dei paesi partner del progetto. Il manuale conterrà una panoramica occupazionale all'interno dei diversi contesti nazionali e sarà adattabile ai diversi VET in ambito europeo.

I partner del progetto (collegamenti esterni):
- BFW Bau Sachsen (D) Coordinatore
- Centro Edile A.Palladio (I)
- Bouwmensen Limburgo (NL)
- Hermods AB (SE)
- SPS (CZ)
- Nadace ABF (CZ)
- Ostrov Pohody (SK)



Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.


Inizio pagina


 

 


 
CERCA
Inserisci la parola da cercare nel nostro sito